Le domande di alleggerimento del debito degli studenti sono ora disponibili per i cittadini statunitensi

Alla fine di agosto 2022, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha mantenuto una promessa elettorale annunciando che il governo avrebbe fornito ai cittadini statunitensi la riduzione del debito del prestito studentesco. I cittadini statunitensi possono richiedere fino a $ 10.000 di cancellazione del debito tramite questo programma di remissione del prestito. Il 17 ottobre 2022, il Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti ha aperto le domande su StudentAid.gov.

Per qualificarsi per la riduzione del debito, i richiedenti devono avere un reddito annuo inferiore a $ 125.000. I mutuatari che hanno ricevuto una sovvenzione Pell possono inoltre beneficiare di altri $ 10.000, per un importo totale possibile di sollievo di $ 20.000 (le sovvenzioni Pell sono un tipo di aiuto basato sui bisogni riservato agli studenti a basso reddito negli Stati Uniti).

Le applicazioni sono disponibili in inglese e spagnolo e sono particolarmente semplici e facili da completare. Le informazioni richieste per richiedere il condono sono principalmente semplici informazioni demografiche e richiedono solo pochi minuti. I candidati non dovranno scovare documenti oscuri, trovare certificati originali o persino fornire informazioni bancarie.

Pertanto, raccomandiamo che tutti i lettori degli Stati Uniti con debiti per prestiti studenteschi in sospeso completino la domanda. Può essere trovato sul sito Web dell’ufficio Federal Student Aid del Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti (StudentAid.gov), fino alla chiusura delle domande il 31 dicembre 2023.

I mutuatari idonei che vivono all’estero hanno segnalato difficoltà nell’inviare la domanda, poiché il sito web ufficiale del governo sembra negare l’accesso all’applicazione su dispositivi al di fuori degli Stati Uniti. Se riscontri problemi simili, l’utilizzo di una VPN per inviare la domanda sembra funzionare. In alternativa, la domanda è abbastanza semplice da consentire a un amico o un parente negli Stati Uniti di presentare la domanda al posto tuo, anche se devi fornire informazioni di contatto valide.

I rimborsi dei prestiti agli studenti sono stati originariamente sospesi durante la pandemia di COVID-19, a causa dell’incertezza economica provocata dalla pandemia. Da allora questa sospensione è stata ripetutamente prorogata dal governo federale. Non è chiaro se la riduzione del debito sarà disponibile per i mutuatari entro il momento in cui è prevista la ripresa dei pagamenti.

Argomenti pro e contro la riduzione del debito

I sentimenti sulla remissione del prestito studentesco sono contrastanti. I fautori del piano affermano che è un passo nella giusta direzione per alleviare le enormi quantità di debito federale per prestiti studenteschi che affliggono i consumatori statunitensi.

Secondo Forbes, ci sono circa $ 1,75 trilioni di debiti per prestiti studenteschi statunitensi in essere, di cui il 92% proviene da fonti di prestito federali. L’importo medio del debito è di $ 28.950. Pertanto, il piano di alleggerimento del debito studentesco di Joe Biden allevierebbe gran parte dell’onere per gli individui. I sostenitori del piano sostengono che questo sollievo consentirà ai consumatori di spendere i propri soldi in articoli che possono rilanciare l’economia.

Nel frattempo, i critici del piano di Biden sostengono che il sollievo danneggerà l’economia peggiorando le pressioni inflazionistiche già esistenti. Molti sostengono anche che la riduzione del debito sia ingiusta nei confronti di coloro che hanno già saldato i prestiti e di coloro che non hanno contratto prestiti per finanziare la propria istruzione. In definitiva, l’onere della riduzione del debito sarà sulle spalle dei contribuenti e le persone potrebbero non essere contente che i loro soldi delle tasse vengano utilizzati per ridurre il debito altrui invece di servire il pubblico in modo più ampio.

Status legale della cancellazione del debito del prestito studentesco al 24 novembre 2022

Dopo l’annuncio del piano di condono di Biden, una causa intentata congiuntamente da sei legislature statali (quelle di Kansas, Nebraska, Missouri, Arkansas, Iowa e South Carolina) ha ostacolato i progressi della cancellazione del debito. Il 14 novembre 2022, un tribunale federale ha esteso la decisione di impedire al Dipartimento dell’Istruzione degli Stati Uniti di cancellare il debito. Tuttavia, questa sentenza è arrivata dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di accettare una sfida legale separata riguardante la cancellazione del debito il 4 novembre, quindi non è chiaro se il piano sarà bloccato o meno in modo permanente.

Altre azioni legali simili sono state presentate, principalmente da politici di destra che affermano che il sollievo è incostituzionale o danneggerebbe l’economia. Sebbene queste azioni legali abbiano ritardato il rilascio iniziale della domanda e lasciato incerto il destino della cancellazione del debito, l’amministrazione Biden raccomanda comunque ai mutuatari di presentare la domanda.

Credito immagine intestazione: Pixabay.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *