Le domande di mutuo aumentano nell’ultimo sondaggio settimanale

di Rischio calcolato attivo 23/11/2022 07:00:00

Dall’MBA: aumento delle domande di mutuo nell’ultimo sondaggio settimanale MBA

Le domande di mutuo sono aumentate del 2,2% rispetto alla settimana precedente, secondo i dati del sondaggio settimanale sulle domande di mutuo della Mortgage Bankers Association (MBA) per la settimana terminata il 18 novembre 2022. I risultati della scorsa settimana includono un adeguamento per l’osservanza del Veterans Day.

… L’indice di rifinanziamento è aumentato del 2% rispetto alla settimana precedente ed è stato inferiore dell’86% rispetto alla stessa settimana di un anno fa. L’indice di acquisto destagionalizzato è aumentato del 3% rispetto alla settimana precedente. L’indice di acquisto non rettificato è aumentato del 9% rispetto alla settimana precedente ed è stato Il 41% in meno rispetto alla stessa settimana di un anno fa.

“Il mutuo a tasso fisso a 30 anni è sceso per la seconda settimana consecutiva al 6,67% e ora è in calo di quasi 50 punti base rispetto al recente picco del 7,16% di un mese fa”, ha affermato Joel Kan, vicepresidente e vice capo di MBA. economista. “La diminuzione dei tassi ipotecari dovrebbe migliorare il potere d’acquisto dei potenziali acquirenti di case, che sono stati in gran parte messi da parte poiché i tassi ipotecari sono più che raddoppiati nell’ultimo anno. A seguito del calo dei tassi ipotecari, la scorsa settimana le domande di acquisto e di rifinanziamento sono leggermente aumentate. Tuttavia, l’attività di rifinanziamento è ancora inferiore di oltre l’80% rispetto al ritmo dello scorso anno”.

Kan ha aggiunto: “Con il calo dei tassi, anche la quota di domande ARM è scesa all’8,8 percento dei prestiti la scorsa settimana, in calo rispetto al 10 e 12 percento degli ultimi due mesi”.


Il tasso di interesse contrattuale medio per i mutui a tasso fisso di 30 anni con saldi di prestito conformi ($ 647.200 o meno) è sceso al 6,67 percento dal 6,90 percento, con punti in aumento a 0,68 da 0,56 (inclusa la commissione di attivazione) per l’80 percento prestito-to- prestiti con rapporto di valore (LTV).
enfasi aggiunta

Clicca sul grafico per ingrandire l’immagine.

Il primo grafico mostra l’indice di rifinanziamento dal 1990.

Con tassi ipotecari più elevati, quest’anno l’indice di rifinanziamento è fortemente diminuito.

L’indice di rifinanziamento è vicino al livello più basso dal 2000.

Il secondo grafico mostra l’indice dei mutui acquisto MBA


Indice di acquisto di mutui
Secondo l’MBA, l’attività di acquisto è in calo del 41% su base annua non rettificata.
L’indice degli acquisti è del 4% al di sotto del minimo della pandemia e appena al di sopra del livello più basso dal 2015.

Nota: il rosso è una media di quattro settimane (il blu è settimanale).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *