Un ringraziamento inflazionistico, rivisitato | AEREO

L’anno scorso in questo periodo ho scritto un articolo intitolato “Gli orrori di un Ringraziamento non inflazionistico”. In esso ho mostrato che i consumatori alla ricerca di piatti tradizionali per le vacanze ma scegliendo solo prodotti alimentari che non erano aumentati di prezzo rispetto all’anno precedente (dal 2020 al 2021) si sarebbero trovati di fronte a una selezione di prodotti poco brillante. Tra novembre 2020 e novembre 2021, gli unici alimenti che non sono aumentati di prezzo sono stati gli hot dog (senza focacce o condimenti), il formaggio fuso, la lattuga fresca (senza altre verdure o condimenti per l’insalata) e una categoria molto generale di “biscotti”. ” Senza pagare, non ci sarebbero stati tacchino, sugo, pane (panini, focacce o ripieno), né salsa di mirtilli. E da bere, l’unica bevanda a prezzo stabile a quel punto era l’acqua.

Eppure, nel novembre 2021, l’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti (titolo, anno su anno) aveva raggiunto solo il 6,2%. L’indice dei prezzi della spesa per consumi personali (su base annua) si è attestato al 5,2%. In particolare, la Federal Reserve si riferiva ancora alla nascente inflazione come “transitoria”. In un certo senso avevano ragione. Il livello generale dei prezzi negli Stati Uniti era transizione da livelli alti a livelli molto più alti.

Dato il ritardo delle politiche, i prezzi hanno continuato la loro marcia al rialzo per mesi dopo l’inizio delle misure restrittive di politica monetaria iniziate nel marzo 2022. Al momento, ci sono accenni di disinflazione in alcuni beni, ma i prezzi dei servizi e dei rifugi continuano a salire. Mentre un anno fa il rendimento di un generico Treasury USA a 10 anni era dell’1,58%, il 18 novembre era del 3,79%.

Qui viene mostrato l’andamento quinquennale dei prezzi di una cena del Ringraziamento. Tutti sono basati sui valori dell’indice del Bureau of Labor Statistics (BLS) e non sono destagionalizzati. Nella serie di dati sottostante il bianco tiene traccia dei prezzi del tacchino (“e altro pollame”); rosa per il pane; giallo per salse e sughi; blu per le verdure surgelate; arancia per frutta in scatola; e verde acqua per prodotti da forno congelati e refrigerati.

(Fonte: Bloomberg Finance, LP)

Di seguito sono riportate le variazioni percentuali dal 2020 al 2021 e dal 2021 al 2022. Poiché i valori dell’indice di novembre non vengono rilasciati fino a metà dicembre, i valori anno su anno si basano sui rilasci BLS di ottobre.

ottobre ottobre ottobre
dal 2020 al 2021 dal 2021 al 2022 dal 2020 al 2022
CPI USA Altro pollame compresa la Turchia 1,68% 16,89% 18,86%
Pane CPI USA 2,29% 14,78% 17,40%
Biscotti, panini e muffin CPI degli Stati Uniti 4,76% 13,57% 18,97%
Patate CPI USA 1,66% 15,19% 17,10%
Verdure surgelate CPI statunitensi -0,30% 16,74% 16,39%
CPI degli Stati Uniti Ortaggi freschi 1,69% 8,28% 10,11%
Frutta in scatola CPI degli Stati Uniti 2,87% 18,68% 22,08%
Salse e sughi CPI statunitensi 1,76% 14,57% 16,58%
CPI degli Stati Uniti Cibo fuori casa 12,04% 8,59% 21,67%

Come mostrato anche, le persone che scelgono di esternalizzare la cena del Ringraziamento ai ristoranti dovranno comunque affrontare prezzi nettamente più alti quest’anno. E sottolineando le onnipresenti difficoltà nella misurazione economica, usare il pane come proxy per il ripieno è fuorviante. In effetti, l’US Farm Bureau riferisce che il prezzo di un sacchetto di ripieno da 14 once è aumentato del 69% dall’inizio del 2022.

In tutto, l’American Farm Bureau Federation stima che:

il costo per comprare un tacchino e le guarnizioni per sfamare una famiglia di 10 persone è il più alto da anni…[ir] Il 37esimo sondaggio annuale stima il costo medio di una classica festa del Ringraziamento a $ 65,04 quest’anno, che è un aumento di $ 10,74, o del 20 percento, rispetto alla scheda media di $ 53,31 dell’anno scorso.

Ma i costi associati al Ringraziamento vanno ben oltre i commestibili. Molti americani viaggeranno per celebrare la festa con la famiglia o gli amici, e quindi i prezzi della benzina sono rilevanti. Alcuni viaggeranno in autobus o in treno, altri viaggeranno, e tutti hanno visto un aumento dei prezzi. Tagli di capelli, vestiti lavati a secco e cura degli animali domestici sono spese aggiuntive. Di seguito sono riportate le variazioni di prezzo a uno e due anni associate a tali costi aggiuntivi.

ottobre ottobre ottobre
dal 2020 al 2021 dal 2021 al 2022 dal 2020 al 2022
Benzina AAA (media, Stati Uniti) 51,64% 20:00% 81,97%
Benzina CPI statunitense, normale senza piombo 51,28% 17,07% 77,11%
Tariffa aerea CPI statunitense -4,63% 42,89% 36,27%
CPI USA Altro trasporto interurbano 4,60% 4,07% 8,85%
US CPI tagli di capelli e servizi di cura personale 4,31% 5,59% 10,15%
Servizi per animali domestici CPI degli Stati Uniti, incluso il veterinario 3,93% 10,67% 15,02%
Lavanderia e lavaggio a secco CPI degli Stati Uniti 6,92% 7,19% 14,61%

Come sempre, gli aumenti dei prezzi hanno numerose cause: problemi di approvvigionamento causati dalla guerra in Ucraina (soprattutto per quanto riguarda i cereali), un’epidemia di influenza aviaria, ecc. Ma si tratta di cambiamenti relativi che il sistema dei prezzi agisce per mediare, segnalando carenze ai produttori e imprenditori a livello nazionale e mondiale. La massiccia tendenza al rialzo del livello generale dei prezzi ha a che fare solo con un fattore: i massicci sforzi di politica monetaria espansiva perseguiti nel corso del 2020 e del 2021.

Il grafico seguente tiene traccia di un indice proprietario del pasto del Ringraziamento composto da prezzi di tacchino, sugo, pane, verdure surgelate, frutta in scatola e prodotti da forno surgelati/refrigerati (bianco) rispetto all’offerta di moneta globale M2 (blu, in USD) su cinque anni. L’aspetto graduale dell’indice dei pasti del Ringraziamento è dovuto alla sua composizione di rilasci di dati mensili.

(Fonte: Bloomberg Finance, LP)

Gli americani affrontano un’altra costosa stagione delle vacanze a causa dei programmi monetari e fiscali pesanti e probabilmente non necessari all’inizio della pandemia di COVID. Nonostante i recenti tentativi di inquadrare l’inflazione come inevitabile o addirittura vantaggiosa, sia l’aumento del livello dei prezzi che il ritardo nella sua lotta sono stati direttamente imputabili alla Federal Reserve.

Spese funerarie CPI statunitensi e preparazione fiscale CPI statunitense (5 anni)

(Fonte: Bloomberg Finance, LP)

E rispetto alle nozioni tradizionali di inevitabilità, anche i prezzi di “morte e tasse” sono aumentati. I costi associati ai funerali e alla preparazione delle tasse sono aumentati rispettivamente di poco meno del 5% e del 10% negli ultimi dodici mesi.

Peter C Earle

Peter C Earle

Peter C. Earle è un economista che è entrato a far parte di AIER nel 2018. In precedenza ha trascorso oltre 20 anni come trader e analista presso numerose società di titoli e hedge fund nell’area metropolitana di New York. La sua ricerca si concentra sui mercati finanziari, sulla politica monetaria e sui problemi di misurazione economica. È stato citato dal Wall Street Journal, Bloomberg, Reuters, CNBC, Grant’s Interest Rate Observer, NPR e in numerosi altri media e pubblicazioni. Pete ha conseguito un master in economia applicata presso l’American University, un MBA (finanza) e una laurea in ingegneria presso l’Accademia militare degli Stati Uniti a West Point.

Pubblicazioni selezionate

“Considerazioni istituzionali generali su Blockchain e applicazioni emergenti” scritto in collaborazione con David M. Waugh in Il manuale di smeraldo sulle criptovalute: opportunità e sfide di investimento (di prossima pubblicazione), a cura di Baker, Benedetti, Nikbakht e Smith (2022)

“Operation Warp Speed” scritto insieme a Edwar Escalante in Pandemia e Libertàa cura di Raymond J March e Ryan M Yonk (2022)

“Una Weimar virtuale: l’iperinflazione in Diablo III” in La mano invisibile nei mondi virtuali: l’ordine economico dei videogiochia cura di Matthew McCaffrey (2021)

“The Fickle Science of Lockdowns” scritto in collaborazione con Phillip W. Magness, giornale di Wall Street (dicembre 2021)

“Come funziona un gold standard ben funzionante?” Co-autore con William J. Luther, SSRN (novembre 2021)

“Profeti populisti, profeti pubblici: pifferai magici di Lucre, allora e adesso” in Storia finanziaria (Estate 2021)

“I blocchi dimenticati di Boston” in Il conservatore americano (novembre 2020)

“Governance privata e regole per un mondo piatto” in Giornale Creighton di leadership interdisciplinare (giugno 2019)

“L’idea della ‘garanzia federale di posti di lavoro’ è costosa, fuorviante e sempre più apprezzata dai democratici” in Quotidiano degli affari degli investitori (dicembre 2018)

Ricevi notifiche sui nuovi articoli di Peter C. Earle e AIER.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *