atto prb: il Centro può accantonare la proposta di registrazione dei media digitali ai sensi dell’atto PRB: ufficiale

Il governo prevede di accantonare la proposta di registrazione dei media digitali ai sensi della legge dell’era coloniale relativa alla registrazione di giornali e periodici, ha detto venerdì un alto funzionario. Il ministero dell’Informazione e della radiodiffusione aveva proposto di includere la registrazione dei media digitali come parte degli emendamenti alla legge sulla stampa e la registrazione dei libri (PRB) del 1867, ma è probabile che la accantoni dopo aver ricevuto commenti contrari alla mossa.

“Stiamo rivedendo la proposta. La registrazione dei media digitali potrebbe non essere presente nella versione finale”, ha affermato il funzionario.

Il ministro dell’informazione e della radiodiffusione Anurag Thakur, in un evento mediatico, aveva affermato che il governo intendeva modificare il PRB Act che risaliva all’era coloniale come parte dei suoi sforzi volti alla “facilità di fare affari” nel settore dei media.

“Avviare un giornale è stato un compito ingombrante. Bisognava fare diversi giri dell’ufficio del magistrato distrettuale e degli uffici a Delhi. Ti assicuro che l’intero processo sarà svolto online. Se ci vogliono circa quattro mesi per registrare un giornale, accadrà entro sette giorni”, ha detto Thakur. Ha detto che il governo ha lasciato la questione della regolamentazione della stampa e dei media digitali ai rispettivi settori.

“Che sia digitale o cartaceo, l’abbiamo lasciata all’autoregolamentazione. I giornali pubblicano sempre notizie con autenticità, ma i social media rappresentano una sfida. Stiamo trattando questo problema con la massima cautela poiché dobbiamo trovare un buon equilibrio in questo senso ”, ha detto Thakur.

Secondo le modifiche proposte al PRB Act, il governo prevede di spostare la registrazione di giornali e periodici su un portale web e rendere digitale il processo di verifica della disponibilità di un titolo di giornale.

Attualmente, una persona che desidera avviare un giornale deve presentare una domanda al collezionista distrettuale, che la invia al Registrar of Newspapers in India (RNI) per verificare la disponibilità del titolo.

L’iter di registrazione va avanti solo dopo che la RNI ha comunicato la disponibilità del titolo al collezionista, il quale presta il giuramento al soggetto interessato ad avviare una testata giornalistica secondo quanto previsto dal PRB Act.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *