DoE elogia il completamento dei progetti Luzon LNG

IL Dipartimento dell’Energia (DoE) ha dichiarato di accogliere con piacere il completamento in corso dei progetti di gas naturale a Luzon per aiutare a stabilizzare l’approvvigionamento energetico, in particolare nel 2023.

Secondo l’agenzia, ciò integrerà gli sforzi in corso del Consorzio Malampaya per ottimizzare in modo sostenibile il gas indigeno rimanente nel giacimento di Malampaya-Camago.

“C’è bisogno di diversificare le nostre fonti di energia, compreso l’uso di gas naturale importato”, ha detto il segretario all’Energia Raphael Lotilla. “Data la sua disponibilità programmata alla fine del primo trimestre del 2023, il gas naturale liquefatto (GNL) è considerato una fonte importante per la diversificazione dei carburanti”.

Lotilla ha aggiunto che il GNL è anche in linea con l’obiettivo di passare a un futuro a basse emissioni di carbonio e aiuta a stabilizzare l’approvvigionamento energetico da energia rinnovabile variabile.

Sulla base delle relazioni sullo stato di avanzamento fornite dai proponenti del progetto LNG all’Oil Industry Management Bureau del DoE, Linseed Field Power Corp., una joint venture tra San Miguel Corp. (SMC) e AG&P, è sulla buona strada per completare il suo primo terminal di importazione di GNL integrato a Barangay Ilijan nella città di Batangas.

Ricevi le ultime notizie


consegnato nella tua casella di posta

Iscriviti alla newsletter quotidiana di The Manila Times

Registrandomi con un indirizzo e-mail, riconosco di aver letto e accettato i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

La messa in servizio è prevista per marzo 2023 e l’esercizio commerciale per aprile 2023, in tempo per l’arrivo della fornitura di GNL di SMC per la centrale a ciclo combinato di Ilijan da 1.200 MW.

Nel frattempo, anche FGEN LNG Corp., una sussidiaria di First Gen Corp., con BW LNG che fornisce servizi di stoccaggio e rigassificazione di GNL, ha in programma la messa in servizio del suo terminale GNL a marzo 2023, mentre l’operazione commerciale è fissata a giugno 2023 , che è anche in linea con l’arrivo della fornitura di GNL per alimentare le sue numerose centrali elettriche a gas.

“La nostra principale preoccupazione è garantire che vi sia sufficiente capacità fornita attraverso varie fonti, soprattutto nei prossimi mesi estivi per sostenere l’approvvigionamento energetico nel paese”, ha affermato il segretario.

La fornitura aggiuntiva include anche l’energia non recuperabile dalle centrali elettriche a carbone di Bataan a causa dei vincoli di trasmissione e consentirà agli impianti di GNL di soddisfare non solo i requisiti di picco per supportare le energie rinnovabili e l’energia ausiliaria, ma possono anche fornire requisiti di carico medio e di base.

Infine, il dipartimento dell’Energia ha affermato di aver già messo in atto il quadro normativo e completato il piano di sviluppo del gas naturale a valle per guidare i responsabili politici e le parti interessate per l’ingresso del GNL nel Paese.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *