Gli scanner 3D potrebbero AXARE i limiti di 100 ml di liquidi negli aeroporti entro il 2024

La sicurezza aeroportuale sta per diventare molto più veloce grazie alla nuova tecnologia “all’avanguardia” che scansiona il tuo bagaglio a mano.

La tecnologia, ora in fase di sperimentazione negli aeroporti di Heathrow e Gatwick, utilizza la tomografia computerizzata (CT), già utilizzata dagli ospedali per vedere all’interno dei corpi.

Ai controlli di sicurezza, il bagaglio a mano percorre un nastro trasportatore e passa attraverso macchine avanzate dotate di scanner CT per guardare all’interno delle borse.

Gli scanner producono chiare immagini 3D sullo schermo che possono essere ruotate di 360 gradi e ingrandite dal personale dell’aeroporto.

Gli algoritmi di rilevamento richiamano l’attenzione su qualsiasi oggetto dubbio che potrebbe richiedere un’ulteriore ispezione, come gli esplosivi liquidi.

Prevista per essere implementata entro il 2024, la tecnologia consentirà ai passeggeri di non dover più estrarre liquidi e apparecchiature elettriche come i laptop dal bagaglio a mano.

Attualmente, i viaggiatori che devono rimuovere questi oggetti e riporli su grandi vassoi di plastica sono la principale causa di ritardi ai controlli di sicurezza aeroportuali.

Anche le regole su quanto liquido può essere portato a bordo degli aerei saranno abolite in concomitanza con il completamento del lancio, secondo The Times.

La sicurezza aeroportuale sta per diventare molto più veloce grazie alla nuova tecnologia “all’avanguardia” che scansiona il tuo bagaglio a mano in un’immagine 3D più dettagliata, invece dei tradizionali scanner a raggi X e immagini 2D

La tecnologia, ora in fase di sperimentazione negli aeroporti di Heathrow e Gatwick, si basa sulla tomografia computerizzata (CT) già utilizzata dagli ospedali per vedere all'interno dei corpi

La tecnologia, ora in fase di sperimentazione negli aeroporti di Heathrow e Gatwick, si basa sulla tomografia computerizzata (CT) già utilizzata dagli ospedali per vedere all’interno dei corpi

COME FUNZIONANO GLI SCANNER?

La tecnologia si basa sulla tomografia computerizzata (TC), una procedura di imaging già utilizzata dagli ospedali per vedere all’interno dei corpi.

Ai controlli di sicurezza, il bagaglio a mano percorre un nastro trasportatore e passa attraverso macchine avanzate dotate di scanner CT per guardare all’interno delle borse.

Gli scanner producono chiare immagini 3D sullo schermo che possono essere ruotate di 360 gradi e ingrandite dal personale dell’aeroporto.

Gli algoritmi richiamano l’attenzione su qualsiasi elemento dubbio che potrebbe richiedere un’ulteriore ispezione.

La nuova apparecchiatura esegue la scansione del bagaglio dei passeggeri in 3D, che fornisce un’immagine molto più dettagliata ai funzionari della sicurezza rispetto ai tradizionali scanner a raggi X e alle risultanti immagini 2D.

Heathrow non ha voluto rivelare a MailOnline quali aziende forniscano le macchine, anche se un’azienda chiamata Analogic le ha già installate negli aeroporti degli Stati Uniti.

Secondo The Times, il Department for Transport (DfT) ha dichiarato ai principali aeroporti del Regno Unito che la vecchia tecnologia di screening deve essere sostituita dal nuovo sistema CT entro l’estate del 2024.

Il governo del Regno Unito in precedenza aveva affermato che la tecnologia sarebbe stata implementata in tutto il paese entro la fine del 2022, ma questi piani sono stati ritardati dalla pandemia di Covid.

Un annuncio ufficiale da parte del governo sul lancio è ora previsto prima di Natale.

John Holland-Kaye, amministratore delegato di Heathrow, ha dichiarato al Times che le macchine si stanno lentamente spostando in tutto l’aeroporto.

“Abbiamo appena iniziato l’espansione dell’area di sicurezza nel Terminal 3 che avrà più scanner CT e avrà una scadenza di metà 2024 dal DfT”, ha affermato.

“A quel punto la normale esperienza dei passeggeri sarà che i liquidi rimangano nelle borse”.

Attualmente, i liquidi nel bagaglio a mano devono trovarsi all’interno di contenitori da 100 ml che devono entrare in un unico sacchetto di plastica trasparente e richiudibile che misura circa 8 pollici per 8 pollici.

Attualmente, i viaggiatori che devono rimuovere borse di plastica liquida e laptop dal bagaglio a mano e riporli su grandi vassoi di plastica è la principale causa di ritardi ai controlli di sicurezza aeroportuali

Attualmente, i viaggiatori che devono rimuovere borse di plastica liquida e laptop dal bagaglio a mano e riporli su grandi vassoi di plastica è la principale causa di ritardi ai controlli di sicurezza aeroportuali

Heathrow non ha rivelato a MailOnline quali aziende forniscano le macchine, anche se una società chiamata Analogic le ha già installate negli aeroporti negli Stati Uniti

Heathrow non ha rivelato a MailOnline quali aziende forniscano le macchine, anche se una società chiamata Analogic le ha già installate negli aeroporti negli Stati Uniti

ATTUALI RESTRIZIONI AEROPORTUALI DEL REGNO UNITO

Tutti i bagagli, compreso il bagaglio a mano e il bagaglio da stiva, devono essere controllati dalla sicurezza aeroportuale.

Il bagaglio a mano può contenere liquidi ma devono essere in contenitori di capacità non superiore a 100ml (salvo deroghe particolari).

Questi contenitori da 100 ml devono essere collocati all’interno di un unico sacchetto di plastica trasparente e richiudibile che misura circa 8 pollici per 8 pollici.

I dispositivi elettronici come i computer portatili devono essere caricati prima del viaggio, perché se non si accendono potrebbero sembrare manomessi e non saranno quindi ammessi a bordo di un aereo.

Quando si passa attraverso la sicurezza, questo sacchetto di plastica deve essere inserito in un vassoio di plastica mentre passa lungo un nastro trasportatore attraverso una macchina di scansione 2D.

La nuova tecnologia di scansione CT consentirà ai viaggiatori di tenere i propri liquidi all’interno dei bagagli, poiché le scansioni CT forniscono al personale immagini migliori e più dettagliate di ciò che c’è dentro.

Una volta che la tecnologia sarà implementata a livello nazionale, il limite di 100 ml di liquidi potrebbe non essere più applicabile, il che significa che i passeggeri potrebbero potenzialmente portare liquidi, come una bottiglia d’acqua o una bottiglia di shampoo, attraverso la sicurezza.

La regola dei 100 ml è stata introdotta nel 2006 dopo che un attacco terroristico pianificato da Al-Qaeda contro sette aerei in partenza da Heathrow – utilizzando esplosivi liquidi a base di perossido camuffati da bevande analcoliche – è stato minacciato dalle autorità.

In caso di successo, sarebbe stato il più grande attacco di Al-Qaeda contro l’Occidente dall’11 settembre.

Le restrizioni sulla quantità di liquidi introdotti nella cabina di un aereo dovevano essere solo una misura temporanea, fino a quando non fosse disponibile una tecnologia adeguata per schermare i liquidi dagli esplosivi.

Ora, più di 15 anni dopo, gli scanner CT si sono ridotti di dimensioni per potersi adattare praticamente agli aeroporti, mentre sono stati sviluppati algoritmi in grado di distinguere liquidi innocui da esplosivi liquidi.

Le macchine CT creano un’immagine chiara del contenuto di una borsa e gli algoritmi possono rilevare automaticamente esplosivi liquidi in contenitori, nonché esplosivi solidi come un laptop manomesso contenente una bomba.

Le regole che impediscono ai passeggeri di portare a bordo dei voli contenitori di bevande e articoli da toeletta superiori a 100 ml saranno abolite nei principali aeroporti del Regno Unito per la prima volta dal 2006. Nella foto: la coda per la sicurezza aeroportuale a Heathrow nell'aprile di quest'anno

Le regole che impediscono ai passeggeri di portare a bordo dei voli contenitori di bevande e articoli da toeletta superiori a 100 ml saranno abolite nei principali aeroporti del Regno Unito per la prima volta dal 2006. Nella foto: la coda per la sicurezza aeroportuale a Heathrow nell’aprile di quest’anno

Al Times è stato riferito che la regola dei 100 ml sarà abolita nel 2024 in concomitanza con il completamento del lancio della tecnologia. MailOnline ha contattato il DfT per la conferma.

Poiché l’introduzione della tecnologia CT sarà relativamente graduale, alcuni esperti temono che vi saranno regole di sicurezza diverse a seconda dell’aeroporto, creando confusione tra i passeggeri.

Una fonte anonima dell’aviazione ha avvertito il Times che i passeggeri riceveranno “messaggi contrastanti” nel periodo che precede il 2024.

“Man mano che gli scanner diventeranno più comuni, accadrà che in alcune corsie ai passeggeri venga detto di non prendere oggetti dalle loro borse, mentre in altre corsie ne avranno ancora bisogno”, ha detto la fonte.

COME IL COMPLOTTO DEL TERRORISTA DEL 2006 HA CAMBIATO IL VIAGGIO AEREO

È stato lo sventramento di un complotto terroristico nel 2006 che ha portato al caos negli aeroporti britannici e ha cambiato il modo di viaggiare dei passeggeri aerei, con l’introduzione di radicali misure di sicurezza.

Gli aspiranti attentatori suicidi Ibrahim Savant, Arafat Waheed Khan e Waheed Zaman sono stati reclutati dal leader della cellula terroristica di origine britannica che ha complottato per far saltare in aria le compagnie aeree transatlantiche con bombe liquide fatte in casa camuffate da bevande analcoliche.

Gli agenti antiterrorismo hanno scoperto video suicidi nelle case dei tre uomini registrati su uno sfondo di una bandiera nera e contenenti minacce al pubblico.

Khan, nato in Pakistan, ha minacciato nel suo video: “Faremo piovere su di te un tale terrore e distruzione che non sentirai mai pace e sicurezza”.

Tutti e tre gli imputati erano in procinto di ottenere nuovi passaporti, avevano svuotato i loro conti bancari o prestiti garantiti e avevano visitato la casa di Abdulla Ahmed Ali, il capobanda condannato.

Come parte del complotto generale, Ali era stato in contatto con i leader di Al Qaeda in Pakistan e aveva inviato loro e-mail in codice, tenendoli aggiornati sui suoi sforzi per reclutare attentatori suicidi.

I voli che aveva individuato provenivano dagli aeroporti del Regno Unito per Toronto, Montreal, San Francisco, Chicago, Washington e New York ed erano nascosti su una memory stick che Ali aveva con sé al momento dell’arresto.

In caso di successo, le esplosioni avrebbero potuto eguagliare o superare la distruzione e la devastazione degli attacchi dell’11 settembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *