PIL della Thailandia Q3 2022

La crescita del PIL è aumentata fino al 4,5% anno su anno nel terzo trimestre, dal 2,5% nel secondo trimestre. La lettura del terzo trimestre ha segnato il miglior risultato dal secondo trimestre del 2021 e ha superato le aspettative del mercato.

La ripresa ha riflesso miglioramenti nei consumi privati, negli investimenti fissi e nelle esportazioni in un contesto di crescente numero di turisti. La crescita della spesa delle famiglie è aumentata al 9,0% su base annua nel terzo trimestre, segnando il miglior dato dal quarto trimestre del 2012 (secondo trimestre: +7,1% su base annua). Una notevole accelerazione della spesa per beni durevoli ha trainato l’aumento, sostenuta da un’espansione nell’acquisto di autoveicoli. Nel frattempo, gli investimenti fissi sono rimbalzati, crescendo del 5,2% nel terzo trimestre, in contrasto con la contrazione dell’1,0% nel trimestre precedente, sostenuti da maggiori investimenti in macchinari e attrezzature e da un rimbalzo degli investimenti in costruzioni. La spesa pubblica, nel frattempo, è peggiorata, contraendosi dello 0,6% nel terzo trimestre (secondo trimestre: +2,8% su base annua).

Sul fronte esterno, le esportazioni di beni e servizi sono cresciute del 9,5% nel terzo trimestre (secondo trimestre: +8,5% su base annua), trainate dall’aumento delle entrate del turismo. Al contrario, la crescita delle importazioni di beni e servizi è scesa all’8,2% nel terzo trimestre (secondo trimestre: +9,5% su base annua).

Su base trimestrale destagionalizzata, la crescita economica è accelerata all’1,2% nel terzo trimestre, rispetto all’espansione dello 0,7% del trimestre precedente. La lettura del terzo trimestre ha segnato il miglior risultato dal quarto trimestre del 2021.

Commentando le prospettive economiche, Enrico Tanuwidjaja, economista di UOB, ha dichiarato:

“Manteniamo le nostre previsioni per una crescita dell’economia thailandese del 3,2% per il 2022, il doppio del tasso di crescita visto nel 2021. Per il prossimo anno, continuiamo a rimanere ottimisti e prevediamo che l’economia thailandese cresca di circa il 3,7% sulle aspettative di un aumento e di una stabilità entrate del turismo che continueranno a stimolare le attività commerciali interne insieme a prestazioni di esportazione più forti”.

I relatori di FocusEconomics Consensus Forecast prevedono che il PIL crescerà del 3,8% nel 2023, in calo di 0,1 punti percentuali rispetto alle previsioni del mese scorso, e si espanderà del 3,9% nel 2024.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *