Brittany Higgins conferma di essere in cura per la salute mentale all’ospedale del Queensland

Brittany Higgins ha confermato di essere sottoposta a cure di salute mentale in un ospedale del Queensland dopo la pressione “inesorabile” degli ultimi anni.

L’ex membro dello staff liberale ha concesso alla sua amica e sostenitrice Emma Webster il permesso di rilasciare la seguente dichiarazione.

“Brittany è in ospedale per ricevere le cure e il supporto di cui ha bisogno”, ha detto Webster.

“Gli ultimi due anni sono stati difficili e inesorabili”.

“Anche se è deludente che il processo si sia concluso in questo modo, la salute e la sicurezza di Brittany devono sempre venire prima di tutto”.

“Brittany è estremamente grata per tutto il supporto che ha ricevuto, in particolare dai nostri operatori di salute mentale”.

In precedenza era stata ricoverata in ospedale nel giugno 2021, per ricevere cure e cure per la salute mentale.

La signora Higgins ha reso pubblica l’accusa di essere stata aggredita sessualmente al Parlamento nel febbraio 2021.

Un ex collega, Bruce Lehrmann, è stato accusato di un conteggio di sesso senza consenso nell’agosto 2021.

Ha sempre sostenuto la sua innocenza e si è dichiarato non colpevole dell’accusa.

I pubblici ministeri ritirano l’accusa di violenza sessuale contro Bruce Lehrmann

Nuove prove che il “trauma in corso” associato all’accusa di Bruce Lehrmann rappresenta un rischio inaccettabile per la vita della denunciante Brittany Higgins ha spinto i pubblici ministeri a ritirare l’accusa di stupro e a non procedere con un secondo processo.

Il direttore della pubblica accusa di ACT, Shane Drumgold, ha confermato oggi di aver esaminato nuove prove mediche.

“Recentemente ho ricevuto prove convincenti da due esperti medici indipendenti, che il trauma in corso associato a questa accusa presenta un rischio inaccettabile e significativo per la vita del denunciante”, ha affermato.

“Le prove chiariscono che ciò non si limita al danno di deporre sul banco dei testimoni, ma si applica piuttosto indipendentemente dal fatto che il denunciante sia tenuto o meno a rientrare nel banco dei testimoni durante il nuovo processo.

“Sebbene il perseguimento della giustizia sia essenziale per il mio ufficio e la comunità, la sicurezza di un denunciante in una questione di violenza sessuale deve essere fondamentale.

“Alla luce delle convincenti opinioni mediche indipendenti e tenendo conto di tutti i fattori, ho preso la difficile decisione che non è più nell’interesse pubblico perseguire un procedimento penale a rischio della vita del denunciante.

“Questo non mi ha lasciato altra scelta se non presentare un avviso in cui si rifiuta di procedere con il nuovo processo dell’accusa, cosa che ho fatto questa mattina.

“Questo pone fine a questo processo.

“Prima di concludere, durante le indagini e il processo, in qualità di denunciante per violenza sessuale, la signorina Higgins ha affrontato un livello di attacco personale che non ho visto in oltre 20 anni di lavoro. Lo ha fatto con coraggio, grazia e dignità, e è mia speranza che questo ora fermi che la signorina Higgins ora possa guarire.”

Il signor Drumgold ha letto una dichiarazione preparata durante la conferenza stampa e non ha risposto a domande.

Ha osservato che la politica del DPP afferma che “la decisione di perseguire non dovrebbe essere presa alla leggera né automaticamente, ma solo dopo la dovuta considerazione”.

Rileva che la decisione di procedere può essere intesa come un processo in due fasi.

“In primo luogo, le prove offrono ragionevoli prospettive di condanna?

“In tal caso, è nell’interesse pubblico procedere con un procedimento giudiziario?

“Questa è una visione che mantengo ancora oggi.”

Linea di vita: 13 11 14

Originariamente pubblicato come Brittany Higgins conferma di essere in cura per la salute mentale nell’ospedale del Queensland

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *