Semirara accantona ₧5,6 miliardi per il piano di spesa in conto capitale

Semirara Mining and Power Corp. (SMPC), guidata da Consunji, stanzia 5,6 miliardi di sterline per il programma di spese in conto capitale (capex) del prossimo anno.

Dell’importo totale, P4,1 miliardi andranno al riflocamento delle attrezzature minerarie del suo segmento del carbone, mentre P1,5 miliardi saranno utilizzati per le attività di manutenzione pianificate delle sue filiali elettriche, SEM-Calaca Power Corp. (SCPC) e Southwest Luzon Power Generation Corp. (SLPGC).

SCPC possiede e gestisce la centrale a carbone da 600 megawatt (MW), mentre SLPGC possiede la centrale a carbone da 300 MW. Entrambi si trovano a Calaca, Batangas.

Il capex per il 2023 è superiore dell’8% rispetto ai 5,2 miliardi di sterline previsti per quest’anno.

A partire dal terzo trimestre, SMPC ha speso P3,6 miliardi del suo capex 2022. Circa P2,2 miliardi sono andati all’acquisizione di attrezzature minerarie e di supporto. Il restante P1.4 miliardi è stato utilizzato per riparare e sostituire i componenti dell’impianto di SCPC e SLPGC. “Prevediamo una domanda stabile di carbone ed elettricità per il prossimo anno, quindi investiamo continuamente nelle nostre capacità di produzione e generazione”, ha affermato Maria Cristina C. Gotianun, presidente e COO di SMPC.

SMPC ha fissato un obiettivo di produzione di carbone di 14,5 milioni di tonnellate metriche (MMT) per il 2023, più o meno lo stesso del suo obiettivo di 14,5 MMT a 15 MMT per quest’anno. Da gennaio a settembre, la produzione di carbone SMPC ha raggiunto 13,7 MMT.

La società ha registrato un aumento del 250% dell’utile netto a P36 miliardi alla fine di settembre di quest’anno rispetto a P10,3 miliardi nello stesso periodo di un anno fa. Dell’importo, P10.2 miliardi è stato registrato nel terzo trimestre.

Da gennaio a settembre, i prezzi medi di vendita del carbone Semirara sono saliti a P5.224/tonnellata a causa dell’impennata dei prezzi dell’indice globale in seguito all’invasione russa dell’Ucraina.

A febbraio, SMPC ha riferito di aver registrato l’utile netto più alto di sempre lo scorso anno. Si è conclusa nel 2021 con un utile netto di P16,2 miliardi, un balzo del 393% rispetto ai P3,3 miliardi dell’anno precedente, principalmente a causa di un aumento dell’8% nella produzione di carbone, del 16% nelle spedizioni di carbone e del 71- aumento percentuale dei prezzi medi di vendita del carbone.

I contributi del segmento del carbone sono cresciuti del 535% a 11,4 miliardi di sterline da 1,8 miliardi di sterline, mentre le sue filiali elettriche hanno fornito prestazioni migliori.

SCPC ha contribuito con 3,3 miliardi di sterline nel 2021, un aumento del 154% rispetto a 1,3 miliardi di sterline dell’anno precedente. Nel frattempo, SLPGC ha registrato un aumento dell’1,563% dei contributi a P1,4 miliardi da P87 milioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *